Come creare un calendario editoriale per il tuo Blog.

Qualche tempo fa abbiamo già affrontato questo argomento, nell’articolo Prepara un calendario editoriale per il tuo Blog, indicando come può aiutarti a riorganizzare le idee per capire cosa scrivere e come scrivere all’interno del tuo blog.

Dunque partiamo dal presupposto che hai bisogno di organizzare tempo e attività per poter avere i giusti ingombri per costruire un contenuto efficace e curioso per gli utenti che ti seguono …anche se sono pochi!

Il calendario editoriale non è altro che una tabella dove pianificare le pubblicazioni future tenendo traccia di quelle passate. Dunque serve per fare ordine ed avere il tempo per raccogliere le informazioni e sviluppare l’argomento.

Cosa contiene il tuo calendario editoriale.

Ci sono molteplici versioni di file per calendario editoriale, ma in realtà quella che funziona per te sarà quella che conterrà le informazioni che ti interessano, in generale sicuramente avrà i campi:

  • Categoria
  • Titolo dell’articolo
  • Breve descrizione
  • Data di pubblicazione
  • URL dell’articolo pubblicato
  • Principali parole chiave se lavori anche di SEO
  • Social condivisi
  • Link interni inseriti
  • Tag
  • CTA se presenti

Questi campi sono i classici, ora approfondisco un momento l’argomento Categorie e Tag, perché spesso non si sa se servono o meno.

Servono le categorie nel blog?

L’importante per riuscire a lavorarci è definire dei macro argomenti, dunque selezionare le categorie corrette in base all’indirizzo che vuoi dare al tuo blog.

Per ciascuna categoria definire poi gli argomenti che andrai via via a dettagliare con ogni singolo articolo, dal quale poi potrai anche creare degli approfondimenti da inserire nella schedulazione del tuo calendario editoriale.

Come individuare le categorie del tuo blog?

Guarda cosa fanno i tuoi concorrenti, molto spesso possono essere fonte di ispirazione, magari non andrai a creare la medesima categoria ma potrai farti un’idea di cosa l’utente ritrova online.

Scegli anche i tag per il tuo blog.

Lo stesso vale anche per i Tag, non sono obbligatori, ma potrebbero agevolare poi il tuo utente a ricercare altri articoli che magari trattano di un argomento simile o presentano un approfondimento sullo stesso.

Questa funzione viene svolta anche dagli eventuali link interni presenti nell’articolo, ma non è detto che il tuo utente arrivi alla fine o colga il link inserito.

Sfrutta il calendario per pianificare il tuo lavoro.

In linea generale tutti i campi riportati sopra sono utili sia per la pianificazione del tuo calendario che per organizzare eventuali attività di promozione che necessitano di tempo per far conoscere all’utente ciò che vuoi proporre o vendere.

Insomma compilare un calendario editoriale è come giocare una partita a scacchi dove ciascun articolo è una pedina e contribuisce nel riempire e promuovere il tuo blog, ciascuno ha la sua funzione e verrà creato per creare traffico, contatti e perché no anche conversioni.

Antonella Cafaro 🙂

Antonella
Antonella
Ciao, sono Antonella Cafaro e mi occupo di assistenza virtuale. Aiuto professionisti e imprenditori a risparmiare tempo, crescere e raggiungere i loro obiettivi godendosi la loro attività mentre io mi occupo del resto e supporto le donne che vogliono diventare assistente virtuale con un percorso di orientamento e mentoring.
Non ci sono commenti

Scrivi il tuo commento