Variante D: quando un evento è capace di renderti migliore!

Il 22 e 23 novembre ho partecipato al primo evento nazionale dell’Associazione Rete al Femminile di cui faccio parte: “Variante D. Portare valore nel business”. A distanza di qualche giorno posso dire con certezza che questo evento ha portato valore non solo nel mio business, ma anche alla mia persona!

Innanzitutto, è stata una splendida occasione per conoscere dal vivo tante professioniste che fino a quel momento avevo conosciuto solo online. E, come sempre capita in questi momenti, stringersi finalmente una mano, chiacchierare e sorridersi di persona ha permesso alle nostre relazioni di fare un bel salto in avanti, una cosa che reputo davvero importante, come ti raccontavo già qui.

Partecipare a questo evento ha significato per me sentirmi parte di qualcosa di più grande, di uno straordinario gruppo di donne, professioniste, imprenditrici. C’è stato un bellissimo clima, positivo e propositivo, e frequentare luoghi e situazioni dove si può percepire concretamente questo tipo di energia è la cosa migliore che possiamo regalarci ogni tanto, perché ne usciamo cariche ed entusiaste.

Ho avuto modo di confrontarmi con le altre leader delle reti italiane, prendendo spunti e scambiandoci opinioni per migliorare il nostro operato all’interno delle realtà locali di cui facciamo parte e, già solo per questo, mi sento ricaricata nei propositi e nella voglia di fare!

Lavorando in proprio capita spesso di sentirsi soli, ma fare parte di una rete ti fa capire che se hai bisogno di un aiuto, un confronto o un’opinione c’è sempre qualcuno a cui chiedere. E questo evento me lo ha confermato all’ennesima potenza.

Durante la mattina dedicata ai talk, sono stati toccati temi importanti come il potere delle parole che usiamo tutti i giorni nella comunicazione digitale. L’intervento a cura dell’Associazione Paole O_stili mi ha colpita in modo particolare, perché ha trattato un argomento che mi sta a cuore, sia per ciò che riguarda la mia professione, sia come madre, perché mi ha confermato quanto sia importante trasmettere ai miei figli certi valori. A volte ci sentiamo impotenti di fronte al dilagare di certi fenomeni, come l’uso sempre più violento delle parole sul web, ma condividendo e moltiplicando buone pratiche possiamo fare la nostra parte per contrastare questa negatività. E questo intervento mi ha suggerito consigli preziosi di cui fare tesoro.

Durante la presentazione delle reti locali dell’Associazione, ho tenuto un breve speech in pubblico, che per me equivale sempre a fare un grande passo al di fuori della mia zona di comfort, ma anche questo è un modo per continuare a migliorarsi e per cui devo ringraziare la Rete al Femminile.

La parte dell’evento dedicata agli sportelli per le consulenze individuali è stata stimolante perché mi ha permesso di confrontarmi con persone che non conoscevo, che mi hanno posto molte domande sul mio lavoro di Assistente Virtuale e mi hanno spinto ad approfondire nuove tematiche. E così torno alla mia scrivania piena di suggestioni interessanti.

Per due giorni sono uscita dalla modalità lavoro, ho tralasciato le solite problematiche della quotidianità, della casa, dei figli, e ho pensato solo a me stessa, alla mia crescita professionale e personale, partecipando a un evento che mi ha fatto tornare a casa un pochino diversa… sicuramente migliorata!

Antonella
Antonella
Ciao, sono Antonella Cafaro e mi occupo di assistenza virtuale. Aiuto professionisti e imprenditori a risparmiare tempo, crescere e raggiungere i loro obiettivi godendosi la loro attività mentre io mi occupo del resto e supporto le donne che vogliono diventare assistente virtuale con un percorso di orientamento e mentoring.
Non ci sono commenti

Scrivi il tuo commento