Chiudiamo l'anno con alcune riflessioni, come è andato il 2018?
18183
post-template-default,single,single-post,postid-18183,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
riflessioni 2018

Chiudiamo l’anno con alcune riflessioni.

Hai passato un Buon Natale? Mangiando, ridendo, parlando e abbracciando chi ti sta più vicino. Queste feste dovrebbero servire per ricaricare le batterie, a me fanno questo effetto l’affetto e la vicinanza dei miei cari.

Siamo arrivate a fine anno, di nuovo, e come ogni volta mi fermo per riflettere sull’anno appena trascorso e trarne degli insegnamenti per iniziare il nuovo con maggiore spinta e motivazione.

Come è andato il 2018?

Il 2018 è stato per me molto positivo, mi ritrovo ora, cresciuta professionalmente, nel modo in cui gestisco la mia attività e la mia vita, sempre densa anche di impegni familiari che non posso e non voglio delegare.

Nuovi clienti, nuove collaborazioni, la mia evoluzione come assistente virtuale è continua, da inizio anno ad oggi ho affrontato momenti anche piuttosto stressanti riuscendo a gestirli, limitarli e portando a casa: lavoro, vita, sanità mentale e quanto possa venirti in mente.

Ho preso decisioni anche importanti in merito alla mia attività, vorrei fornire un servizio ancora più differenziato e presto scoprirai anche di cosa si tratta, stò sistemando gli ultimi dettagli e con il nuovo anno proverò a spiegarti meglio cosa ho in mente.

Cosa mi propongo di fare per il 2019?

Come anticipato poco sopra sono felice di annunciare che arriveranno alcune novità, la mia professione è come una “creatura viva” e va nutrita per essere migliorata ed essere sempre al passo con i tempi e con il mercato.

Nel 2018 posso dire di avere ulteriormente migliorato la gestione delle attività, tenendo sempre un periodo di cuscinetto tra un’attività e l’altra. Credo però di dover spingere ancora un pochino perché nei periodi più intensi, come questo, mi ritrovo a dover gestire più di quanto previsto, andando ad intaccare lo spazio che vorrei e dovrei dedicare al resto della mia vita.

Dunque per il prossimo anno dovrò essere più rigorosa nelle schedulazioni, alle urgenze dell’ultimo minuto cercherò di dare la giusta priorità, se necessario dicendo anche di no, molto spesso non sono urgenze reali, ma l’idea dell’ultimo secondo poco studiata e non pianificata.

In ogni caso è stato un anno meraviglioso e mi sto preparando al prossimo con tanto entusiasmo. Non mi stancherò mai di dire che amo quello che faccio e amo la libertà di gestire la mia attività in proprio che nonostante burocrazia, fiscalità,… rimane una delle scelte migliori che abbia fatto.

Buona fine e buon inizio!

Antonella Cafaro
antonellacafaro.studio@gmail.com

Mi occupo di assistenza virtuale e aiuto professioniste e imprenditrici a risparmiare tempo, crescere e raggiungere i loro obiettivi godendosi la loro attività mentre io mi occupo del resto. Virtual Assistant. I help online entrepreneurs save time, implement their plans, lighten their workload and be more productive.

Nessun Commento

Inserisci il tuo commento